martedì 27 gennaio 2009

Il Web è una favola per ragazzi!

Nasce il Videodecalogo per aiutare-guidare i più piccoli a muoversi in Internet senza pericoli.

Internet, delizia dei nostri giorni, luogo dove poter crescere, scoprire, dare sfogo alla creatività e curiosità tipica dei bambini più vispi e intelligenti.
Internet, sempre più, però, anche croce perché, proprio per la naturale propensione dei più piccoli alla scoperta e la loro legittima ingenuità e innocenza, luogo di possibili pericoli e disavventure.
Come si può allora proteggere i nostri bambini dalle insidie senza privarli loro di una delle più grandi rivoluzioni per il progresso umano, come furono la ruota e i caratteri mobili?
Come si può lasciare che loro colgano le opportunità e non incorrano, però, in pericoli quando non sono accompagnati da un adulto?

L’argomento è sempre più di attualità ed è di queste ore la notizia che “Comunichiamo per bene”, associazione no profit che si batte per l'etica della comunicazione nei confronti dei più piccoli, contro ogni forma di violenza ed eccesso nei contenuti presenti sui media, in collaborazione con Ubisoft, noto editore del mondo multimediale, ha lanciato una campagna di sensibilizzazione e un vero e proprio decalogo dedicato ai più piccoli, parlando il loro linguaggio, quello delle favole.
Così Cappuccetto rosso mette in guardia sui segreti da non rivelare ai lupi, mentre Hansel e Gretel sconsigliano di addentrarsi in sentieri (questa volta multimediali) sconosciuti per non perdersi come capitò a loro nella mitica fiaba.

Ma il web, come detto, è anche creatività e possibilità di esprimersi.
Per farlo in maniera sicura e allo stesso tempo divertente, come una vera favola, si può consigliare ai propri figli www.mypage.it.
Su Mypage i ragazzi non trovano solo un motore di ricerca adatto a loro e consigli o banner diretti ai ragazzi della loro età, ma diventano anche loro veri e propri protagonisti, in un ottica web 2.0 (il web fatto dagli utenti stessi) adatto ai ragazzi.
Con Mypage si può creare e personalizzare la propria pagina Internet con una serie di “Kidget” per poter disegnare, colorare, indicare i propri gusti e interessi, si può creare lo sfondo, modificare il logo.
I genitori potranno essere sicuri, al momento della registrazione, il loro bambino dovrà fornire una loro mail alla quale sarà chiesta una conferma di convalida. Mamma e papà saranno quindi informati dell’arrivo del loro bambino su mypage e potranno inoltre conoscere i movimenti sulla pagina del loro bambino attivando il servizio di Parental control (previa accertazione di identità del genitore) con il quale monitorare limitare il tempo di permanenza del bambino sul sito o abilitare o disabilitare alcuni privilegi del bambino.

Insomma se nella Rete i bambini potrebbero rimanere impigliati, genitori ed educatori si stanno attrezzando sempre più perché possa essere un trampolino di lancio per la loro creatività e intelligenza.


video




Clicca e scarica il Decalogo Web

Decalogo Web

0 commenti:

Posta un commento